Escursioni a Zante

Escursioni Zante


Tra coste sorprendenti e scorci mozzafiato, l’isola di Zante regala ai turisti luoghi ideali per affascinanti escursioni. Si tratta per lo più di piccoli tour in barca, alla scoperta di baie nascoste o di grotte meravigliose. Esistono anche itinerari da seguire direttamente sul territorio, ma senza dubbio quelli via mare sono tra i più amati dai visitatori.

Se vi trovate nella zona di Limni Keri, dove tra l’altro c’è una delle spiagge più belle dell’isola, vi consigliamo vivamente un’escursione verso la splendida isola di Marathonissi, altrimenti conosciuta come isola delle tartarughe. Potete arrivarci direttamente dalla costa con una barca, per scoprire in totale tranquillità una delle meraviglie che Zante offre. Questa piccola isola è infatti circondata da un’acqua cristallina, assolutamente trasparente, e presenta ben due spiagge diverse tra loro, che vi consigliamo di visitare: una baia fatta tutta di sassi ed una invece di sabbia bianca, due conformazioni opposte che affascinano chiunque venga a fare il bagno qui. Prima di tornare sulla spiaggia di Limni Keri, fatevi accompagnare alle splendide grotte di Keri, in cui potete entrare direttamente con la barca, oppure fatevi lasciare in una delle tante calette che si trovano sotto al promontorio, per rilassarvi lontani dalle spiagge affollate di Zante.

In questa zona meridionale dell’isola si trova un altro dei luoghi caratteristici da visitare, perfetto per un’escursione in barca o in gommoncino. Partendo da Limni Keri, e oltrepassando il Capo Marathia, troverete lungo la costa una serie di piccole grotte scavate nella roccia. Tra queste, una in particolare merita la vostra attenzione: una delle caverne infatti termina con un piccolo specchio d’acqua, da molti conosciuto come “lago nero”. Una volta arrivati all’interno della grotta dovrete scendere dalla barca e camminare fino a trovarvi sul bordo di questo lago dall’acqua scura, quasi nera. I più coraggiosi si tuffano in questo bellissimo specchio d’acqua, sul cui fondo si vede addirittura la luce del sole penetrare tra le rocce.

L’ultima meta che vi consigliamo per le vostre escursioni è probabilmente anche la più famosa. Si tratta delle note “Grotte Blu”, conosciute dagli isolani come le Galazies Spilies. Nella parte più settentrionale di Zante, tra le località di Agios Nikolaos e Capo Skinari, si trovano queste particolari formazioni geologiche che sono state letteralmente scavate dall’azione del vento. Più semplicemente, si tratta di una grotta fatta di due sale adiacenti, in cui l’acqua del mare assume un particolarissimo colore blu, da cui deriva il nome caratteristico. Potete arrivare qui in barca direttamente da Agios Nikolaos, ma una volta qui vi consigliamo di tuffarvi alla scoperta delle acque che si trovano nella zona.